XL Certamen Ciceronianum Arpinas

Indirizzo:

Via Aquila Romana, 2 Arpino (Fr) - Italy

Informazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Telefono:

+39 0776.852101

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere informato su tutte le novità del Certamen Ciceronianum Arpinas
Invieremo delle newsletter periodiche tenendovi informati su tutte le novità sulla manifestazione.

Presentata la XXXI edizione del Certamen Ciceronianum

E’ stata presentata questa mattina la XXXI edizione del Certamen Ciceronianum di Arpino che, anche quest’anno, vedrà la partecipazione di centinaia di studenti provenienti da tutto il mondo e che si terrà ad Arpino nei giorni 6-7-8 maggio.

L’edizione 2011 è stata presentata dal sindaco di Arpino Fabio Forte e dal presidente della Banca Popolare del Cassinate Donato Formisano, alla presenza di giornalisti e di tutto lo staff degli organizzatori, tra cui, in particolare, il prof. Enrico Quadrini. Il sindaco Forte, ringraziando la BPC per il contributo offerto alla manifestazione, ha subito passato la parola al Presidente Formisano il quale, portando il saluto suo personale e di tutto il Consiglio di Amministrazione, ha definito il Certamen «un appuntamento di rilevanza internazionale e che mette Arpino al centro del panorama culturale». La BPC, quest’anno, sosterrà l’organizzazione attraverso un’attività che è più di una semplice sponsorizzazione. «Il Certamen – ha detto Formisano - ha tutte le caratteristiche che il nostro Istituto apprezza in una manifestazione. C’è, innanzitutto, grandissima qualità e un alto livello culturale; c’è la valorizzazione del nostro territorio e dei personaggi che – come Marco Tullio Cicerone – lo hanno reso grande e lo hanno fatto conoscere nel mondo; ci sono i giovani, i tanti, tantissimi giovani che ogni anno partecipano a questa manifestazione. Il nostro Istituto è sempre particolarmente sensibile a tutto ciò che riguarda il mondo giovanile, soprattutto quando – come in questo caso – viene premiato il loro impegno, le capacità, il talento, le doti. Accanto alla valorizzazione del territorio, c’è anche una grande apertura al futuro e ad una dimensione internazionale che, oggi, rappresenta un elemento indispensabile per essere competitivi e al passo con i tempi».

Il presidente Formisano ha aggiunto: «del Certamen apprezziamo la riscoperta della storia, della cultura e delle tradizioni che sono parte integrante di questa manifestazione. Il Certamen ci aiuta a ritrovare il gusto per una lingua come il latino che insegna il rigore logico, che avvicina alla letteratura e alla poesia». Il presidente della BPC ha poi salutato e ringraziato gli organizzatori per il lavoro fatto e ha espresso i suoi auspici per un’ottima riuscita dell’’evento. Un pensiero particolare, poi, ai ragazzi partecipanti e che, in questi giorni, vivranno un’occasione unica per mettersi alla prova, per crescere intellettualmente e umanamente e per socializzare. Il Sindaco Forte, poi, ha illustrato il ricco programma dell’edizione 2011, un’edizione particolarmente significativa perché realizzata anche a prezzo di molte difficoltà, superate anche grazie alla sinergia tra pubblico e privato che si è sviluppata con al BPC. Tanti i momenti importanti in calendario, come la presentazione degli atti del 2° Simposio Ciceroniano in Memoria di Emanuele Narducci dal titolo “Oratoria, retorica, cultura: contributi alla figura di Cicerone”, prevista per venerdì 6 maggio, con l’intervento del prof. Paolo De Paolis (Università di Cassino) e del prof. Carlo Di Giovine (Università degli Studi della Basilicata). A conclusione, la “Serata di cultura” nella Sala di Rappresentanza Convitto Nazionale “Tulliano”, con la Conferenza “Retorica Ciceroniana e poetica umanistica”, alla quale interverrà il prof. Francesco D’Episcopo ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università  Federico II di Napoli e nomi di richiamo del panorama teatrale nazionale. Infine il concerto di Valerio Minicillo.
 
presentazione2011_500.jpg
Nella giornata di sabato i ragazzi partecipanti potranno visitare i luoghi più belli e significativi della provincia mentre nel pomeriggio incontreranno l’Abate di Montecassino dom Pietro Vittorelli. In serata, nell’ambito del progetto: “L’Arte per la vita”, presso il Convitto Nazionale Tulliano ci sarà l’Inaugurazione della mostra "Articolazioni" e la sfilata spettacolo “La natura e il tempo” (Piazza Municipio)  a cura del Liceo artistico ed Istituto d’Arte “Antonio Valente” di Sora e Ciociariaturismo
Domenica 8 maggio, infine, la premiazione dei vincitori.
Forte ha anche ricordato il particolare legame dell’edizione 2011 con i 150 anni dell’Unità d’Italia, come dimostra il particolare logo che è stato scelto quest’anno. Inoltre ha sottolineato come il Certamen rappresenti un vero patrimonio per tutta la provincia, per tutta Italia e per tutti i Paesi partecipanti che, quest’anno, sono - oltre all’Italia - l’Austria, il Belgio, la Bosnia Erzegovina, la Bulgaria, la Croazia, la Francia, la Germania, il Lussemburgo, i Paesi Bassi, la Polonia, la Serbia, la Spagna, la Svizzera, l’Ungheria, per un totale di 556 partecipanti tra docenti e studenti provenienti da 229 diverse scuole.
 
Un successo di numeri che mostra la validità dell’impegno degli organizzatori che, gratuitamente e con entusiasmo, prestano la loro opera per rendere possibile la realizzazione dell’evento. Forte ha concluso il suo intervento raccomandando a tutti «Vogliate bene a questa manifestazione affinché non debba mai interrompersi» e possa continuare a costituire per i partecipanti un’occasione di formazione e di crescita e possa continuare a rendere Arpino un’eccellenza culturale.
 

XL Certamen Ciceronianum Arpinas

XL Certamen Ciceronianum Arpinas

Il Certamen Su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere informato su tutte le novità del Certamen Ciceronianum Arpinas
Invieremo delle newsletter periodiche tenendovi informati su tutte le novità sulla manifestazione.